Aperitivo a San Giorgio Canavese con i sindaci Andrea Zanusso e Marco Succio

aperitivo a san giorgio canavese

Mercoledì 28 novembre 2018 gli iscritti a “Noi La Sentinella”, newsletter della Sentinella del Canavese, avranno l’occasione di incontrare per un aperitivo il sindaco di San Giorgio Canavese, Andrea Zanusso, e quello di Agliè, Marco Succio.

Questo evento fa parte degli appuntamenti “Un aperitivo con..”, arrivati al loro nono incontro.

Oltre ai due sindaci, sarà presente anche il caporedattore della Sentinella, Claudio Cuccurullo.

L’incontro si focalizzerà sulla capacità di far rete tra le amministrazioni comunali per valorizzare le eccellenze del territorio e più nello specifico del Progetto Tre Terre Canavesane.

Il Progetto Tre Terre Canavesane

Il progetto Tre Terre Canavesane riunisce le Amministrazioni Comunali di Agliè, Castellamonte e San Giorgio Canavese con la finalità di condividere eventi e iniziative nel segno della valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti e manufatti.

Condividere per crescere e far conoscere. Infatti anche per quest’anno Tre Terre Canavesane propone una serie di appuntamenti che si snoderanno nei prossimi mesi.

L’idea nasce nel 2015, l’anno dell’Expo di Milano, con un disegno già ben prestabilito: un’alleanza strategica che si propone di far diventare questa zona un punto di riferimento per tutto il Canavese.

Per ciascun paese un’eccellenza del territorio: San Giorgio porta in dono la sua “Piattella”, un fagiolo di colore bianco, tradizionalmente coltivato dalle famiglie della frazione di Cortereggio e venduto ai clienti di tutto il Canavese. A partire dagli anni Ottanta del Novecento la produzione venne via via abbandonata fino quasi a scomparire dagli orti, mentre oggi la Piattella canavesana di Cortereggio è Presidio Slow Food.

Agliè accoglie il visitatore nel suo imponente Castello Ducale, tra invitanti torcetti dei Maestri Pasticceri premiati dai Savoia e prelibati vini dei vigneti circostanti.

Le tre Amministrazioni Comunali uniscono tradizioni, prodotti e storie per richiamare l’attenzione dei visitatori attraverso la biodiversità.

Castellamonte conferma invece la storica tradizione delle ceramiche e della loro lavorazione. Le prime testimonianze risalgono già al tempo dei Salassi e alla successiva conquista romana.

Oggi le aziende che producono stufe, stoviglieria e oggettistica sono circa una decina e occupano 150 addetti. I laboratori artigiani attivi ammontano a nove e sono specializzati nella produzione della stufa.

Molto conosciuta è anche la “Tòfeja”, una pentola panciuta utilizzata per cuocere dei gustosi fagioli, i faseuj grass.

La location

Per la prima volta nella serie di “Un aperitivo con..”  la location dell’appuntamento sarà al di fuori della città di Ivrea; l’aperitivo del 28 novembre si terrà infatti presso l’elegante Castello di San Giorgio Canavese.

L’edificio è uno dei simboli di San Giorgio Canavese e la sua costruzione risale al X secolo. Fu ricostruito dai conti di Biandrate tra il XIII e XIV secolo e poi trasformato nelle attuali forme barocche nel ‘700, sempre dalla famiglia di nobili locali.

Il castello è stato recentemente restaurato e attualmente viene utilizzato per eventi culturali, matrimoni e convention.

 

L’appuntamento di Mercoledì 28 Novembre sarà un’occasione per gli abitanti di San Giorgio Canavese e Agliè di conoscere i loro primi cittadini, aprire un canale di comunicazione diretto e godere della location esclusiva e dell’aperitivo offerto.

Per iscriverti visita il sito o clicca qui https://eventi.gelocal.it/lasentinella/events/un-aperitivo-con/appointments/aperitivo-con-marco-succio-e-andrea-zanusso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi