In gita a San Giorgio Canavese: cosa visitare in un giorno

san giorgio canavese

[foto di Silvia Salassa]

Nei dintorni di Torino e al confine con le Terre di Fruttuaria, sorge la località di San Giorgio Canavese, nota per il Castello dei conti di Brandiate, ma che offre tanti altri punti di interesse. Se avete una giornata libera da trascorrere in zona, ecco cosa potete visitare in poche ore. 

Chiese, cappelli, santuari e ossari a San Giorgio Canavese 

Per chi è interessato al turismo religioso, o anche solo per coloro che apprezzano l’arte nelle sue forme più sacre, la località del Canavese è ricca di luoghi di culto di pregio, a partire dalla Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta in piazza Ippolito, restaurata e ampliata più volte nel corso dei secoli; tra le particolarità, il secondo altare sulla destra che racchiude il simbolo di San Giorgio Canavese, cioè San Giorgio che uccide il drago, dipinto dalla scuola di Defendente Ferrari. 

La chiesa più nota di San Giorgio Canavese è però il Santuario di Misobolo, a tre chilometri dal centro. Questo luogo di culto è meta di pellegrinaggi e passeggiate domenicali. La sua storia è affascinante e legata a un villaggio fortificato poi scomparso. 

Altri monumenti religiosi sono la chiesa dell’Immacolata Concezione, la chiesa di San Felice, la chiesa di Santa Marta, il Convento Francescano, la cappella di San Pietro e quella di Sant’Anna. 

Villa Malfatti, il Castello dei conti di Brandiate e gli altri palazzi 

San Giorgio Canavese è un’ottima meta per una gita non solo sotto il profilo religioso. Ci sono infatti diversi palazzi signorili che meritano una visita come Villa Malfatti che deve il suo ultimo nome al barone trentino Stefano Malfatti, che l’acquistò nel 1888 dopo un periodo di abbandono; la villa all’epoca era in cattive condizioni e il barone la fece restaurare per adattarla alle proprie esigenze. Si hanno poche notizie sulle origini più remote di questo edificio, ma all’inizio dell’Ottocento Teresa Belloc fece costruire sulla proprietà l’attuale villa che prese il suo nome. 

Altri palazzi e ville storiche di San Giorgio Canavese sono Casa Boggio, Casa del Botta, Casa Priè, Casa Rigoletti, il Palazzo Comunale risalente al sedicesimo secolo e l’antico palazzotto Caffè del Centro del tredicesimo secolo. 

Tra i luoghi storici più conosciuti di San Giorgio Canavese c’è il famoso Castello dei conti di Brandiate, la cui prima costruzione, di cui non è rimasta traccia, è stata datata tra il dodicesimo e il quattordicesimo secolo. Il nucleo iniziale da quale è poi nato l’attuale edificio è stato invece datato tra il quindicesimo e il sedicesimo secolo. Nel corso del tempo il castello ha subito molte modifiche fino ad arrivare alla struttura tutt’ora conservata. Più recentemente, tra il 2002 e il 2003, il Castello di San Giorgio Canavese è tornato a vivere in qualche modo i fasti del 1700 grazie ad alcune riprese della fiction Elisa di Rivombrosa, girate proprio nell’edificio piemontese. 

Il Museo Etnografico Nòssi Raìs 

Infine, una gita a San Giorgio Canavese non può non includere il Museo Etnografico Nòssi Raìs, ospitato nella casa natale dello storico Carlo Botta. Come esprime il nome piemontese “Nòssi Raìs”, il museo mostra la vita, le persone, le attività agricole e industriali che in passato hanno animato il paese. Dagli abiti d’epoca agli strumenti da lavoro, sono tante le particolarità messe in mostra, tra cui due esemplari originali della ottocentesca macchina fono stenografica di Antonio Michela, tutt’ora utilizzata, in una versione più aggiornata, dal parlamento italiano. Michela era originario di San Giorgio Canavese e il nostro progetto prende il nome proprio da lui. 

 

Questi sono i principali punti di interesse di San Giorgio Canavese (maggiori informazioni le trovate nel sito del Comune), ma la nostra località offre molto altro ancora. Perché non scoprirlo di persona? 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi