Mercato della Terra e della Biodiversità

Il Terzo Mercato della Terra e della Biodiversità si è tenuto sabato 13 e domenica 14 maggio 2017 a San Giorgio Canavese.

Il tema del 2017 non è stato solo la BIOdiversità, ma anche BIBLIOdiversità: una valorizzazione della diversità che non si limita quindi al mondo del cibo e dei prodotti agroalimentari ma che si estende al mondo dell’editoria.

Grazie alla collaborazione con il Salone Internazionale del Libro di Torino, il Mercato della Terra e della Biodiversità 2017 è diventato così uno degli appuntamenti del Salone del libro OFF dove scoprire il Comitato Editori Piemonte ed il festival EDITO.

Tra i partecipanti dell’edizione 2017 segnaliamo la presenza della Comunità del Cibo delle Cuoche popolari dell’Umbria, una comunità composta da una dozzina di cuoche che, riprendendo l’antica tradizione della cucina popolare, diffondono le loro conoscenze gastronomiche preparando piatti tipici umbri durante le feste popolari. Hanno proposto la loro cucina, inserendosi all’interno del progetto “Donne che resistono, donne che reagiscono”, un progetto a sostegno dei paesi terremotati con particolare attenzione alle donne.

Al Mercato della Terra e della Biodiversità 2017 erano presenti inoltre i Comuni di Nomaglio e di Montalto Dora, con i quali è stato presentato il neocostituito “Bioparco del Canavese”, costituito proprio con il Comune di San Giorgio Canavese.

Forti dell’esperienza e del successo dell’anno scorso, anche nell’edizione 2017 Cirko Vertigo ha nuovamente animato il mercato con spettacoli circensi itineranti per le vie del paese. In quest’occasione è stata inoltre inaugurata la nuova stagione del loro Living Circus, festival diffuso di arte performativa contemporanea.

Erano presenti anche diversi gruppi musicali che hanno accompagnato con la loro musica i visitatori durante gli acquisti.

Presso l’ex Ala Mercatale i ragazzi del Museo Civico Nossi Rais si sono tenuti: l’esposizione di una mostra di biciclette d’epoca della collezione Dino Milano,  laboratori ed attività ludico-educative per i più piccoli – tra cui una caccia al tesoro tra i prodotti d’eccellenza di San Giorgio – e una rivisitazione storica longobarda, in collaborazione con il gruppo ARME ET ARMA.

Qui trovate gli aggiornamenti su come è andata la conferenza stampa di presentazione e quali sono state le conclusioni tratte da partecipanti e organizzatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi